Nasce una copertina: Web design con Bootstrap

La copertina è il più importante biglietto da visita per un libro. E anche la storia di come viene concepita diventa narrazione.

Ancora una Idea di copertina, oggi pensata e realizzata da Claudia Pittaccio: si tratta di Web design con Bootstrap, sfida creativa interessante per la necessità di popolarizzare un concetto tecnico come i framework.

WEB DESIGN CON BOOTSTRAP

Sono partita… dall’inizio, ovvero dalla definizione informatica di bootstrap: l’insieme dei processi che vengono eseguiti da un computer durante la fase di avvio, per arrivare dall’accensione al caricamento del sistema operativo prima di lasciare il controllo all’utente.

Mi sono immaginato questa attività all’interno della macchina come un meccanismo simile a quello del gioco Tetris, mattoni che uno dopo l’altro si impilano nel modo più appropriato fino a quando completano la sequenza di avvio.

Mancava ancora qualcosa per rendere accattivante l’immagine: un tocco di umanità e a suo modo di imperfezione, nel senso positivo. L’ho aggiunto con l’inserimento di omini che mi sono immaginata al lavoro dentro la scheda logica, per sistemare a puntino i mattoni di quel Tetris che è in effetti il processo.

Un framework come Bootstrap, cui è dedicato il libro, è effettivamente una cosa diversa. Analogamente, però, si può pensare agli elementi di un sito che vanno a posto uno dopo l’altro, proprio grazie alla strutturazione preventiva che il framework mette a disposizione.

Additional Info
  • Autore: Laura Pittaccio
  • Pubblicato su: Apogeonline
  • Link
  • Pubblicato in data: 18 Luglio 2018